Al solito, situazione disperata ma non seria

Merkel con Mattarella, da le più belle frasi di Osho

Confesso di aver guardato all’Italia del dopo-voto con lo stesso compiacimento incosciente di un ragazzino che si gode lo spettacolo della neve che cade. Sperando diventi uno strato ben spesso. Anche se sa che non sarebbe una cosa bella. Lo sfondo. E così, con un colpo di scena quando sembrava finita, è nato quello strano animale del governo Lega-Cinquestelle. (Appena in tempo per festeggiare la festa della Repubblica senza imbarazzi.) Il Presidente Mattarella sembrava averlo stoppato, con una scelta politica senza precedenti quanto alla forma, al limite dell’abuso. Probabilmente è tornato sui suoi passi dopo aver visto le reazioni da tutto il mondo, e soprattutto rendendosi conto che col suo…

Leggi l’articolo

Il Papa: a Pasqua Comunione anche ai pagani

L’esperimento in Nuova Guinea. L’ultimissima trovata della Chiesa in uscita di Papa Francesco: in via eccezionale, in occasione della Pasqua, offrire a tutti, indistintamente, la possibilità di accedere all’Eucarestia. Non solo ai divorziati risposati o agli appartenenti a denominazioni protestanti. Anche ai non Cristiani e ai non credenti. Perlomeno se vivono a Papua. Stamattina, durante la Messa di Pasqua, migliaia di persone che non avevano mai ricevuto prima Gesù nell’Eucarestia sono stati accolti nelle chiese di Papua Nuova Guinea come ospiti d’onore, offrendo loro la possibilità di entrare fisicamente in contatto con Dio.   Come annunciato da Caleb Eupistos, Vescovo Ausiliare di Port Moresby, che ha spiegato l’iniziativa alle agenzie…

Leggi l’articolo

La Rivoluzione: un gioco da ragazzi

Il Papa piacione e i ggiovani. E’ abbastanza imbarazzante. Io che vivo nello scoramento dal momento dell’elezione di Francesco, ma non voglio neanche mancare di rispetto alla figura del Papa. Devo parlare. Dobbiamo farci sentire. Per evidenziare la traiettoria catastrofica su cui ci hanno messo i progressisti che hanno preso il controllo della Chiesa. Diciamolo, questo papa è in sostanza dalla parte di chi ha sempre combattuto contro tutti i suoi predecessori.     Ahimé, basta tacere! gridate con centomila lingue. Vedo che, per lo tacere, lo mondo è guasto, la Sposa di Cristo è impallidita. S. Caterina da Siena   Una somiglianza. La foto di apertura di Papa Francesco…

Leggi l’articolo

Davvero credete che la Sinistra sia crollata?

Ad un esame superficiale del voto hanno vinto i cosiddetti populisti. O meglio, avrebbe vinto l’impossibilità di governare, con il Movimento 5 Stelle in testa, il Centrodestra però più avanti di tutti come coalizione, il Parlamento spaccato in 3 con forze ostili l’una all’altra. Forze che, verrebbe da dire, difficilmente potranno accordarsi per creare un governo che non sia una quasiparticella pronta a scindersi dopo un nanosecondo. L’unica alternativa vera, che sta già prendendo corpo, è un governo a guida M5S con l’appoggio di parte del PD. Ma c’è molto di più dietro. L’Italia era già condannata al declino. Ora gli elettori si sono pronunciati: una risata ci seppellirà. Tutti.…

Leggi l’articolo

Fascismo, Immigrazione. Il veleno nella campagna elettorale

Lavinia Flavia Cassaro, la maestra dei centri sociali che insulta i poliziotti

I crimini da prima pagina, il senso di insicurezza. Ormai tutto è reazione oppure reazione alla reazione.     Domani si vota. Queste elezioni dovrebbero segnare la sconfitta bruciante del PD e delle politiche imposte in questi anni, di resa incondizionata ed anzi entusiasta alla decomposizione della società italiana, sia sul piano economico che del tessuto sociale. Non che le alternative politiche siano in grado di arrestarla. Ma oggi sembra già un passo avanti non vantarsi orgogliosamente dei progressi raggiunti nel far scivolare una società avanzata nel caos. Purtroppo la voglia di reazione è stata in gran parte incanalata verso il Movimento 5 Stelle, una alternativa che non è alternativa…

Leggi l’articolo

Natale a pezzi

Interno di chiesa moderna

Un flash di parecchi anni fa, io bimbetto per mano a papà. Vivevamo nella città di ***. Si era nelle vacanze natalizie, me lo ricordo perché per le strade all’epoca si appendevano ancora le luminarie: festoni, stelle, sagome di candele disegnate con le lucine. Rincasavamo passando per vie a me sconosciute, eravamo stati in visita ad una prozia. A pensarci faceva strano che mio padre, agnostico militante vecchio stampo, cedesse alle convenzioni e al cosiddetto spirito natalizio, per andare a trovare i parenti anziani, auguri panettone eccetera. Ma giustamente la zia che ne poteva, se era nata in epoca poco illuminata e a queste cose ci teneva? Ed ecco. Poi…

Leggi l’articolo

Elezioni in Germania: sbadiglio

Puntuali arrivano i commenti sulle elezioni federali in Germania: torme di opinionisti ci servono la lezioncina sul risultato senza precedenti, “i Nazisti” sono arrivati al Bundestag (parlamento tedesco) per la prima volta dalla II Guerra Mondiale. La realtà è molto più banale. Il nuovo partito “populista” AfD (Alternative für Deutschland = Alternativa per la Germania) stavolta è riuscito a conquistare un rispettabile 13% del voto, mentre nel 2013 non aveva superato lo sbarramento del 5% ed era rimasto fuori. Ma suuu, non sono nazisti. Potreste piuttosto chiedervi, dato che questi si sono presentati con un programma politico che solo qualche anno fa sarebbe stato considerato normale per una destra moderata,…

Leggi l’articolo

Hanno giustiziato Charlie Gard e si sentono Superuomini

Analisi puntigliosa di una decisione autoritaria, postumana, antiumana (con contorno di elegante disinformazione).   A.1. Evoco immediatamente la Legge di Godwin. Dal punto di vista dei Nazisti, l’Ebreo non rappresentava semplicemente un nemico mortale; era considerato un subumano, una cosa, un essere disgustoso. Sappiamo come prelevarono milioni di persone pacifiche, rispettabili e produttive, in maggioranza benestanti (almeno nell’Europa occidentale) e (quando non li uccidevano subito) li fecero morire lentamente nei campi di concentramento, ridotti pelle e ossa, ombra di sé stessi, a lottare disperatamente per procurarsi un qualunque pezzo di cibo. Malati terminali di inedia. E a quel punto gli autoproclamatisi Übermenschen (i Superuomini), gli “Ariani”, poterono infierire, additando a tutti quella che…

Leggi l’articolo

12 pensieri sparsi che ormai sei curioso di leggere

1. Se hai il privilegio di sposare una donna che non sa nulla della trama di Alien, pensavo, non puoi farti sfuggire l’occasione di farle conoscere questo classico della fantascienza mentre è incinta di 8 mesi. Così ci ho provato con mia moglie. Non ha fatto una piega. Nonostante quel blob impressionante che ogni tanto crea protuberanze mostruose e sembra volerle uscire direttamente dalla pancia. Donna forte.   2. (Spoiler Alert) …e fu così che ci sposammo ad una settimana di distanza da Leonard e Penny di The Big Bang Theory, ed ora attendiamo la nascita della nostra prima figlia guardando Bernadette partorire la sua prima figlia.   3. La pancia…

Leggi l’articolo

Graficare la prossima crisi politica

Con inevitabile disquisizione sull’Islam incorporata. Un commento postato sotto il mio articolo sulla natura volubile dell’elettorato mi ha spinto a fare qualche considerazione più approfondita sulla crisi politica dell’Europa. L’idea, ricordo, era: stiamo affrontando un periodo di instabilità, caratterizzato da risultati elettorali incostanti che non portano a nessun cambiamento, lasciando proseguire l’andazzo attuale (politiche economiche calate dall’alto, “integrazione” nel mega-stato dell’UE; restrizioni sulla libertà di parola, specialmente per gruppi religiosi non islamici; decadenza morale, abolizione graduale della famiglia, cultura di morte; sostituzione etnica attraverso l’immigrazione). Ho paragonato la situazione attuale, con tanti cambi di direzione ma nessuno spostamento, alle fluttuazioni laterali, su di una banda stretta, del grafico di un’azienza…

Leggi l’articolo

L’elettore è mobile qual piuma al vento

Cercare di cambiare le regole del gioco, ma dimostrandosi prevedibili e disinformati. Le recenti elezioni in Francia, Italia e Regno Unito ci forniscono chiari esempi di un curioso trend in atto: gli elettori sembrano voler votare in modo da rompere le uova nel paniere a chi si era avvantaggiato la volta precedente, quasi a punire chi è diventato troppo forte, una sorta di ribellione (fallita in partenza) contro il rischio di venire controllati. Come se la saggezza e la moderazione fossero incarnate da un bizzarro non stare mai fermi, correndo, anzi -senza un’idea politica precisa- ad acclamare l’ultimo capopopolo o movimento che prometta “riforme” e cambiamento, per poi però castigarli…

Leggi l’articolo

Ty Cobb ed Alex Schwazer: vittime di fake news

2 Atleti, 2 storie diversissime Tyrus Raymond “Ty” Cobb è stato una leggenda del baseball. La sua carriera si è svolta tra il 1905 e il 1928. E detiene ancora alcuni record della Major League di Baseball, inclusa la miglior media di battuta. Un campione d’altri tempi. Ma la sua reputazione è stata rovinata da storie inventate, in particolare sul suo presunto razzismo. Alex Schwazer è decisamente più probabile che lo conosciate: marciatore altoatesino, campione olimpico nel 2008, squalificato ben due volte per doping: la prima, nel 2012, per aver commesso un illecito; la seconda e definitiva, nel 2016, per essere stato troppo pulito. Imparata la lezione, era diventato una persona nuova. Pronto…

Leggi l’articolo