Attivissimo sbrocca. Lo sbufalatore che crede alle bufale anti-Trump

Trump waves, photo maliciously implying a nazi salute

Come rovinare una reputazione. Per chi non lo conoscesse, Paolo Attivissimo è un giornalista molto attivo 🙂 (e, aggiungo, benemerito) nel debunking di tante sciocchezze, teorie strampalate e di complotto che circolano in Internet. Svolge(va) un lavoro lodevole smontando le bufale sull’ 11 settembre, sullo sbarco sulla Luna, sulle leggende metropolitane informatiche e molte altre (pensiamo agli sciachimisti e agli antivaccinisti… se non sapete cosa sono, meglio per voi). Ebbene, ce lo siamo perso. Qualche giorno fa ha pubblicato un articolo penoso, imbarazzante, contro Donald Trump. Eccolo. FAQ: perché ce l’ho con Trump presidente? Perché sono un debunker Penoso perché sembra scritto da uno dei complottisti che tanto spesso lui…

Leggi l’articolo

Ho scoperto di non essere omofobo! Grazie Milo Yiannopoulos!

Vi presento un animale da palcoscenico, uno che è nato per far parlare di sé.   Milo Yiannopoulos è un personaggio sui generis, stella emergente e provocatore di mestiere. E’ stato lanciato da Breitbart.com, il sito internet più serio e collaudato tra quelli che sostenevano Trump, ma per questo bollato come estremista. Milo in effetti sa spingersi oltre, quindi conoscerlo significa farsi una idea migliore di cosa sia la destra alternativa americana che sta nascendo. E non c’entra nulla coi razzisti e i violenti. Milo è un troll. E’ stato bandito a vita da Twitter. Di fatto sta americanizzandosi, quella è la cultura e l’audience a cui si rivolge e con cui…

Leggi l’articolo

Ha stato Putin! (Senza vergogna)

Ci sarebbe solo da ridere. Il fatto è che questi giornalisti vengono presi sul serio.   Hillary Clinton parla di “vast right-wing conspiracy” (=megacomplotto delle destre) fin dal 1998. Ogni tanto ha ritirato fuori questa simpatica idea. Solo che sarebbe ora di lasciarla perdere. E’ una ex. Invece eccola di nuovo sulle tv a prendersela con le notizie false, le famose “fake news” che avrebbero fatto vincere Trump. Ovviamente tutti i grandi giornali a pendere dalle sue labbra e cavalcare l’onda dell’indignazione, invocando la censura sotto altro nome: contro questi puzzoni che su internet si permettono di dare notizie più o meno non vere. Grandi giornali che nei ritagli di tempo,…

Leggi l’articolo

Notizie false e pregiudizi sinistri nell’America delle diversità

Il teatrino delle diversità   Cosa significa vivere in una bolla. Una bella sera il nuovo vicepresidente degli Stati Uniti Mike Pence decide di andare a teatro a vedere un musical a tema storico, su Alexander Hamilton. Viene fischiato. Alla fine dello spettacolo gli attori dal palco gli fanno un bel predicozzo, sul fatto che non si sentono sufficientemente protetti dalla nuova amministrazione, che non sarà capace di prendersi cura del Pianeta (!) e rispettare la Diversità della società americana. In altre parole siete dei razzisti ignobili per definizione. Noi attori non accettiamo la vostra vittoria. Ci sentiamo in diritto di attaccarvi frontalmente perché siamo i rappresentanti del bene. La nostra capacità…

Leggi l’articolo

Il Giovane Profeta

Oggi i Cattolici celebrano l’Immacolata Concezione: contrariamente a quanto ogni tanto si sente dire in giro, non c’entra niente col fatto che Gesù Cristo sia nato da una Vergine. No, l’Immacolata indica la Madonna, che ha ricevuto una Grazia speciale sin dal momento del suo concepimento (nell’utero di sua madre, Sant’Anna): venire preservata dalla macchia del peccato originale. Se non siete papisti questo concetto potrà sembrarvi bizzarro e incomprensibile, ma in realtà è qualcosa di profondo e liberante. Ma di questo ve ne parlerò l’8 Dicembre 2017. 😛   Stavolta occupiamoci di altro. Chi è stato il più grande profeta di sempre? E qual è stato il suo primo atto da profeta?…

Leggi l’articolo

Idea: l’omeopatia mette il turbo.

drop of water

‘Spetta, ho appena inventato un potenziamento omeopatico! Perché tutti i rimedi omeopatici attuali hanno ‘sto difetto che c’è sempre un retrogusto di dinosauro e alga azzurra, roba che l’acqua si porta dietro da ! Metti che ti rovina umore e appetito.   Poi l’acqua ricorda troppe cose e l’effetto può essere di non farti ricevere il medicamento giusto. Tipo volevi una dose potentemente diluita di arsenico, ed invece l’acqua in quel momento pensava alla volta che era stata alle sulfuree terme. Oppure compri una pasticca omeopatica di Muro di Berlino (esiste!!!) ed invece quella volta ti elargisce le proprietà della Fogna di Calcutta. Ecco perché a volte gli allopati lamentano che…

Leggi l’articolo

Referendum: il NO ha già vinto. 5 motivi per mobilitarsi, per stravincere

2° AGGIORNAMENTO – 5DIC – RENZI SI DIMETTE. Definitivo: NO 59.11%, SI 40.89% Sinceramente ho visto come il risultato fosse ormai acquisito e me ne sono andato a dormire. Oggi al risveglio la conferma, il risultato è anche un pochino meglio dello sperato (su Facebook avevo previsto un 57-58%). Onore delle armi a Renzi, che contrariamente a quanto spesso accade in Italia, è stato di parola e si è dimesso immediatamente, poco dopo la mezzanotte. Il futuro ora è una incognita, la politica italiana un marasma. Almeno ci siamo messi questo pasticcio dietro le spalle. Rimane istruttivo per molti aspetti, per come certe idee che ottengono più visibilità funzionino male, e per…

Leggi l’articolo

Il più grande merito di Fidel Castro di fronte alla Storia

Spesso per ingratitudine ed ignoranza la gente non sa riconoscere i tuoi successi. Diciamolo invece: Fidel Castro, il dittatore cubano recentemente scomparso, ha avuto un merito straordinario. E’ sopravvissuto fino a 90 anni. Ok, penserete non sia una gran prova di abilità morire di vecchiaia (a parte che per non finire assassinato in uno dei molti attentati di cui è stato bersaglio, una certa dose di paranoia e di buona pianificazione della persecuzione degli oppositori aiuta). Ma la Storia non può che essergli grata.   Sì, perché se fosse stato fucilato nel 1975 come un , a quest’ora di lui rimarrebbe solo un pallido ricordo, una pagina imbarazzante dei libri di…

Leggi l’articolo

la gatta Nora ed una lezione da Dio

Ieri ho presentato l’adorabile Nora, una gatta pianista. Il video di oggi penso sia ancor più da non perdere: Mindaugas Piečaitis, un compositore lituano, è riuscito a creare un brano ispirato da -e contenente- frammenti musicali frutto degli sforzi della gatta Nora al piano. Un’orchestra dal vivo ha accompagnato un montaggio dei video contenenti le improvvisazioni della talentuosa micetta. Questo “Catcerto” (concerto gattesco?) è un pezzo speciale perché Piečaitis ci offre una musica che risulta convincente ed orecchiabile, pur rispettando il sapore dell’ispirazione originale… l’ispirazione proveniente da una gatta! Nora tende a suonare tasti vicini tra loro, a causa delle sue limitazioni fisiche (è un animale di piccola taglia!) Per questo ne vengono fuori…

Leggi l’articolo

Nora: la gatta che suona il piano

Con qualche riflessione sul cervello degli artisti… Un video da vedere, specialmente se non conoscete Nora. Nora è una gatta ed è un genio: sa suonare il piano, in un certo senso. E’ stata adottata da una coppia di musicisti. Ha avuto così occasione di osservare gli studenti che venivano a lezione di piano a casa sua, e ad un certo punto ha preso ad imitarli.   Eppure un piano non è stato pensato per i gatti; le sue zampe tanto per cominciare sono troppo grandi per i tasti. Ma è impressionante come ci si mette, ottenendo delle sequenze di note quasi discrete, anche se si tratta di piccoli frammenti. Certo,…

Leggi l’articolo

La disfatta dei sondaggisti

Questa è la storia di esperti che ti guardano dall’alto in basso. Ancora meglio, è una storia di falsi dati scientifici e inganni. E’ la storia di come hanno cercato di controllare il risultato di un’elezione importantissima. Ma hanno perso lo stesso. Ho sognato di scrivere questo articolo per mesi. Tutti quegli addetti ai lavori, impegnati giorno dopo giorno a far passare una precisa versione della realtà, dove i poveretti come me che non si rassegnavano al verdetto dei dati erano guardati con commiserazione…   Ora mi sfogo un po’. Tanto non se ne avranno a male: sono famosi e influenti, hanno tutte le credenziali a posto. Le critiche di un Signor Nessuno…

Leggi l’articolo

Non fate come ho fatto io.

Vantarsi di una scommessa su Trump: un cattivo esempio   Come forse saprete, nel 2015 ho scommesso su Trump. E un po’ mi dispiace dirlo al mondo. Certo, mi serve per bullarmi del fatto che ho capito il fenomeno Trump ben prima della grande maggioranza degli osservatori. Ma sto anche lanciando un segnale sbagliato a favore dello scommettere: piazzare dei soldi su di un evento, poi sognare la sensazione che si proverà a vincere in maniera inaspettata, clamorosa… Il problema è che si sente un sacco parlare delle rare vittorie, si sa invece poco delle innumerevoli sconfitte. Il Banco alla fine vince sempre. Ma molti cadono nella trappola. Non chiamateli…

Leggi l’articolo