Il mondo nuovo. I fact-checkers

Ieri do un’occhiata a Facebook e mi trovo davanti, nel flusso di contenuti, questa roba che vedete qui sopra. Un certo tipo di “allenamento” fa sì che un secondo dopo averla vista avevo già intuito tutto quel che c’era da sapere. Anche perché avevo già guardato il video mesi fa, e conosco i miei polli (i guardiani dell’informazione). Mi sembra utile però chiarire, perché ci sono diversi aspetti poco ovvi e/o inquietanti.   Quel che si vede La pagina FB Ontologismi ha condiviso un video a cui FB applica questa semi-censura, che pretende di essere basata sulla verifica oggettiva dei fatti. Il contenuto del filmato è evidente e non soggetto…

Leggi l’articolo

L’insipienza di Mentana

I maestri che ci ritroviamo… Enrico Mentana evidentemente non sa padroneggiare il mezzo social media, o semplicemente sta invecchiando male: accumula sfondoni e se la piglia con i detrattori. Forse vuole rincuorarci in maniera indiretta: chiunque, con un po’ di fortuna, può arrivare ad essere un giornalista tra i più quotati. Intendiamoci: è normale, nella sua posizione, essere oggetto di commenti e risposte di lettori ostili che spaziano tra l’insulso ed il demenziale. Ed in quantità insopportabili. E poi ci sono quelli che trascendono. Il mondo è pieno di cretini, che oggi hanno sempre più voce. Ma assumere il ruolo del blastatore che dall’alto della sua posizione irride e umilia…

Leggi l’articolo

La parola più angosciante: Triage. #Coronavirus

electronic microscope enhanced image of Coronavirus

Dicono che Winston Churchill abbia vinto la II Guerra Mondiale perché, a differenza di altri, era un depresso, incline al pessimismo. Al contrario, delle scene di eventi drammatici filmati nella vita reale colpisce il clima surreale, di tranquillità incosciente, fino a pochi istanti dalla tragedia. Non come nei film, dove gli attori fanno di tutto per trasmettere pathos e il crescendo della colonna sonora crea la suspense. No. Arriva uno tsunami, la gente si scosta un po’ più in là, c’è un’onda. Non sembra qualcosa di straordinariamente pericoloso. Ma l’onda continua. Dopo pochi secondi sta già spazzando via le auto e i tronchi d’albero, un minuto dopo trascina via le…

Leggi l’articolo

Anche gli Stati Uniti avranno il loro Momento 5 Stelle?

Il rischio concreto di una mossa disperata di chi non capisce: Bernie Sanders presidente. Il Coronavirus Covid-19 potrebbe dare la Presidenza degli Stati Uniti al candidato più improbabile, un socialista convinto, buono a nulla e speriamo almeno non capace di tutto. Prima di tutto però dovrebbe guadagnarsi la nomination per diventare lo sfidante ufficiale di Donald Trump. Il Partito Democratico ha una crisi di credibilità, idee e leader davvero notevole, evoca l’immagine di un monte di spazzatura che brucia, secondo una frase fatta della lingua inglese. Ma non bisogna mai sottovalutare il potere distruttivo dell’immondizia in fiamme. In breve, vediamo i contendenti per le primarie democratiche che stasera avranno il…

Leggi l’articolo

Perché gli indignati hanno ragione su Bibbiano

Torno una terza volta, brevemente, sul caso dell’inchiesta Angeli e Demoni. Qui troverete la prima parte: impossibile minimizzare, il sistema non funziona. E la seconda parte: il fenomeno è esteso, le cause precise, ideologiche. Permettetemi ora di concludere sottolineando l’ovvio. Una sfida che qualunque papà o mamma può capire. Un genitore può rispondere facilmente alla seguente domanda: preferiresti che tuo figlio ti venisse tolto per sempre, senza motivo, all’improvviso, oppure che ti lasciassero la possibilità di crescerlo fino ad oltre la maggiore età, ma in seguito ti sbattessero in carcere da innocente per 10 anni? Ecco. Meglio il carcere, ne converrete. Allora perché per farsi 10 anni interi di galera…

Leggi l’articolo

Sbugiardare i piddini su Bibbiano -2: cosa c’è dietro

Torniamo doverosamente a parlare di uno scandalo su cui, come previsto, è calata una coltre di silenzio che è il preludio all’insabbiamento. Abbiamo visto nella prima parte come sia ingiustificato l’atteggiamento degli esponenti del Partito Democratico, come Carlo Calenda, che di fronte allo scandalo della Val d’Enza pretendono di circoscrivere il discorso, minimizzando e minacciando querele: troppe cose sono completamente e gravemente sbagliate; nella magistratura, nei servizi sociali, nel ruolo di psicologi e periti, nelle regole, nella gestione. E se Bibbiano è un caso a sé quanto a gravità, rappresenta però un sintomo di un problema enorme che sta sotto. Incidentalmente notiamo che proprio Carlo Calenda (che già nel titolo…

Leggi l’articolo

Sbugiardare Calenda su Bibbiano -1: è il sistema che non funziona

Carlo Calenda sui bambini sottratti alle famiglie a Bibbiano: "Tu non chiedi la verità. Tu vuoi usare quello che è accaduto per fare una battaglia politica che nulla ha a che vedere con i fatti. E la cosa tragica è che non ti vergogni e non comprendi che è l'insulto più grave alle vittime dei fatti."

Il PD sceglie di attaccare un popolo che si ribella all’orrore. Commento a margine dello scandalo partito dalla cittadina di Bibbiano, in Val d’Enza, Emilia: bambini sottratti alle famiglie senza vere ragioni, ed anzi attraverso prove falsificate e maltrattamenti, da parte di assistenti sociali e psicologi senza scrupoli. Tanta gente comune urla indignazione e vuole risposte, controlli, ispezioni… soprattutto vuole mettere in discussione un sistema che mette assieme i magistrati e gli specialisti che hanno un potere privo di controllo, la filiera delle cooperative sociali dove alloggiano i bambini (che ricevono finanziamenti enormi), ed infine l’ideologia ostile alla famiglia, che fornisce le basi su cui si regge l’intera costruzione. Il…

Leggi l’articolo

La rabbia dei cattivi che si sentono buoni

Contro i mezzi cattivi che si sentono mezzi cattivi. A questo link (pagina Facebook) trovate un’invettiva aspra e livorosa contro gli Italiani colpevoli di non voler “accogliere i migranti”. Migranti che vengono gettati in mezzo al Mare Mediterraneo in barconi o gommoni pericolosamente vicini al rischio affondamento, previo accordo tra i trafficanti e le ONG “umanitarie” che vanno a raccoglierli fin quasi in Libia. Una volta effettuato il trasbordo dei disgraziati sulle loro navi, questi corsari moderni portano il prezioso carico in Italia. La chiave del discorso, lo sappiamo tutti, è un braccio di ferro tra trafficanti e governo italiano: sbarcare i migranti in Italia ad ogni costo è l’obiettivo;…

Leggi l’articolo

La Sinistra che scambia i buoni con i cattivi. Sempre più in basso.

La follia della settimana. Un gruppo di ragazzi di un liceo cattolico del Kentucky ha partecipato come ogni anno alla Marcia per la Vita. Ammirevole dal punto di vista di una persona con sani principi morali, un peccato grave nell’immaginario della sinistra.   Dopo la manifestazione, mentre aspettano l’autobus, si mettono a cantare canzoni della loro scuola. Molti indossano il cappello Make America Great Again (lo slogan di Trump), cosa che nel presente clima politico può essere molto pericolosa per la propria incolumità fisica. Dunque riconoscibili come Cristiani e di destra. Attirano così tutta la feccia di squilibrati che si trova in zona. Da una parte abbiamo un gruppo minuscolo di razzisti neri fuori…

Leggi l’articolo

Il branco degli immigrati e quello dei giornalisti

A margine di una piccola storia fin troppo pubblicizzata. Treno regionale vicino Milano. Cinque giovani occupano sfacciatamente i sedili stando sdraiati, anche se attorno a loro c’è la ressa di un vagone strapieno di pendolari. Un passeggero li rimprovera e quelli lo picchiano selvaggiamente. Un mesetto di ospedale per fratture al volto. Salvato dall’intervento di un poliziotto che si trovava lì per caso; tre di loro sono stati arrestati. E sono italiani. La prima cosa che salta all’occhio è il riferimento all’età: i tre hanno dai 18 ai 25 anni, eppure vengono da più testate giornalistiche chiamati ragazzi, in un caso inizialmente “ragazzini” (Tiscali News). Protetti dall’anonimato, e forse è…

Leggi l’articolo

La bacchetta magica di Trump

Non è quella che pensate.     Nel mio ultimo articolo ho raccontato la sinistra americana violenta e scollegata dalla realtà, a partire dai facinorosi scatenati per le strade, per arrivare ai papaveri di Washington DC, abitanti della Palude della Politica Corrotta (il citatissimo Washington Swamp). Eppure, insisto, Trump si è rafforzato. Lo ha fatto pur avendo perduto il controllo della Camera dei Rappresentanti, passata ai Democratici. Possibile? Domandavo infatti: Cosa fareste se un buon 40% dei cittadini del vostro paese fosse ormai abituato all’idea che siete letteralmente paragonabili ad Hitler? Un regime repressivo riconoscibile per il fatto che chiunque può attaccare il Presidente impunemente. Anzi, si ricevono lodi per il coraggio dimostrato attraverso tale…

Leggi l’articolo

L’America Degli Estremisti Vince-Perde-X

Ma il genio di Trump trasforma il clima politico disastroso in un’opportunità. Nel prossimo articolo cercherò di spiegare come penso questo sia possibile. Nota a margine delle elezioni americane. Non sono abituato a seguire la TV a stelle e strisce. Semplicemente esasperante: rimani scioccato dalla quantità di pubblicità che gli fanno sorbire. Ad un certo punto pensi che il tema della trasmissione siano le offerte di piani assicurativi e medicine, con un contorno di cuscini, tergicristallo e fast food. Stona nell’insieme l’annuncio -ripetuto a sfinimento- di un’intervista al politico di turno, ovviamente dopo la pubblicità (c’era pure uno spot che parlava di una malattia del pene storto, giuro!) Sempre meglio…

Leggi l’articolo